13 febbraio 2006

Rigor Mortis e il mercato

Estratto dall'intervista a Silvio Negri Clementi (Stratelibri, Assoludens) in occasione di Lucca Comics&Games 2005.
Pubblicato da kaosonline.it
D: Quali sono i prodotti di punta della sua azienda?
R: ... Il prodotto su cui invece abbiamo maggiori speranze e in cui credo di più è Rigor Mortis di Riccardo Crosa. All’inizio Riccardo non voleva cedermi i diritti del fumetto, mentre non ci furono problemi per gli altri, dal momento che non voleva sciupare i rapporti con la Magic Press. Dato poi il disinteresse dimostrato da questo editore, ricevetti anche i diritti di questo genere. Il primo risultato di questo lavoro sul personaggio è il gioco di carte Sì, Oscuro Signore!, con ben 1200 copie vendute in soli quindici giorni.
D: Quali sono le linee di maggiore sviluppo?
R: Ci sarà uno sforzo editoriale nelle linee di gioco di ruolo, ma l’impegno maggiore sarà su realtà italiane, in primis Rigor Mortis, con la possibilità di essere esportate all’estero dove già si notano consistenti successi.
D: Quali sono i progetti più importanti su cui sta lavorando?
R: ... Altro progetto a cui tengo molto è il gioco da tavolo di Rigor Mortis, provvisoriamente chiamato Flyball, su cui abbiamo cominciato a pubblicare articoli informativi e note progettuali nella testata a fumetti dedicata proprio al Rigor Mortis.
D: Ha mai distribuito suoi prodotti all’estero o ceduto licenze di pubblicazione a editori stranieri?
R: Abbiamo realizzato versioni in inglese di Sì, Oscuro Signore! ..., con un buon riscontro e tre richieste di licenze per questi due giochi dalla Germania. La versione inglese di Sì, Oscuro Signore! va bene all’estero – ad esempio un negozio austriaco fa ordini di cinquanta copie alla volta!

Nessun commento: